venerdì 11 maggio 2012

Bisognerà

 

Tra i libri che sono in cima ai miei preferiti per l'editoria bambini c'è sicuramente questo del quale ho precedentemente parlato ma allora i miei lettori erano pochi e non facevo ancora parte di questo bel gruppo che ogni venerdì propone, consiglia e condivite libri di ogni genere.

Questo, un libro che merita, a mio avviso, di essere conosciuto e questo il motivo per cui oggi lo prongo al venerdì del libro.

Il libro narra la storia di un bambino che da un'isola lontana osserva il mondo. I suoi occhi vedono guerre, carestie e povertà.


"Bisognerà cambiarlo" pensa il bambino. Bisognerà dipingere le divise dei soldati e con le canne dei fucili, fare posatoi per uccelli e flauti per pastori. Bisognerà prendere le nuvole al laccio per farle piovere sui deserti e eliminare le carestie.








E così i suoi occhi sorvolano oceani, foreste e cieli. "Bisognerà proteggerli" pensa il bambino.

E da quell'isola tranquilla, metafora del ventre materno, raggiungerà la Terra.

Thierry Lenain con le sue parole e Olivier Tallec con le sue illustrazioni dipingono un mondo fatto di imperfezioni. Le imperfezioni di un mondo nel quale, nonostante tutto, un bambino coraggioso deciderà di nascere, un mondo che l'uomo di domani vorrà e saprà cambiare ... mi auguro!







Non è un libro da proporre ai più piccolini. Ma sicuramente efficace per i più grandi, in quanto l'autore ci propone una visione positiva della vita dicendoci che possiamo essere partecipi della costruzione di un mondo migliore.
Questo libro mi ha colpito particolarmente perché ritengo che bisognerebbe puntare molto sull'educazione dei nostri figli come chiave di volta per uno sviluppo sociale. All'interno delle mura domestiche i nostri bambini dovrebbero apprendere valori importanti come la solidarietà e il rispetto.



Una delle frasi che preferisco è quella di Ghandi quando sostiene che dobbiamo essere il cambiamento che vogliamo vedere nella società. E già, proprio così, ma non sempre ce lo ricordiamo.

 Il nostro primo compito non è quello di spiegare ai nostri figli come funziona la realtà?

Assolutamente da sfogliare per ricordarsi di guardare il mondo con occhi diversi e continuare a sperare di migliorarlo.

43 commenti:

  1. I miei ragazzi sono grandi e non ho nipoti a cui regalare questo libro ma lo farei volentieri......aggiungerei che il miglior insegnamento per i nostri figli è SICURAMENTE il nostro comportamento di tutti i giorni. Buona giornata !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente d'accordo!! I libri però sono un ottimo spunto di riflessione casalinga

      Elimina
  2. Molto interessante Giorgia, grazie. Potrebbe essere un regalo per i miei nipoti che sono due zucconi.. chissà se riesco a farli rinsavire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è un età che chiamerei età degli zucconi, ma quando meno te lo aspetti anche gli apparenti zucconi tiran fuori gli insegnamenti dati.

      Elimina
  3. Grazie Giorgia. Come sempre, leggo qui consigli preziosi di cui fare tesoro. Corro a comprarlo e lo conservo per quando le mie piccole pesti saranno un po' più grandi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta di esserti di ispirazione, il merito e della rete che ci permette lo scambio ad ampio raggio

      Elimina
  4. Sembra anche molto poetico, oltre che educativo. Grazie della segnalazione, non lo conoscevo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Marica, lo trovo anche io molto poetico e di "sostanza"

      Elimina
  5. Immagino che per scegliere un libro si debba conoscere l'interno. Credo invece che la copertina è stupenda tanti colori e viene voglia di tenerlo in mano, di sfogliarlo, leggerlo e appenderlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Cristina che quando ho visto questo libro ho pensato lo devo sfogliare, la copertina mi invitava a farlo

      Elimina
  6. Ma sai che davvero è un libro molto interessante? Un approccio originale alla Vita, pur con tutte le sue difficoltà e con tutte le brutture del Mondo, ma con la buona volontà di fare del bene e di cambiare le cose perchè il Mondo sia migliore....Mi piace, grazie della segnalazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice il titolo, bisogna crederci nel cambiamento altrimenti è triste!

      Elimina
  7. Ieri ho guardato velocemente il tuo blog e l'ho trovato bellissimo!!! pieno di colori e libri per i piccoli.... cosa che non è da tutti!!!
    Perciò mi sono iscritta... ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mi fa piacere e benvenuta tra i miei lettori.

      Elimina
  8. A ognuno dei miei figli ho regalato un libro con dedica prima che loro nascessero. Questo l'ho dedicato alla mia secondogenita. Ma è un libro per noi genitori, intenso e bellissimo.
    Bel suggerimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella questa idea di regalare un libro con dedica alla loro nascita, la trovo una cosa molto significativa. Mi hai incuriosito sul libro per la primogenita, ti va di dircelo?

      Elimina
  9. Grazie Giorgia, è bellissimo questo libro, lo comprerò e lo terrò da parte per quando BabyGiorgia sarà più grande!mi sembra uno di quei libri che danno spunti di riflessione per tantissimi argomenti di cui sarà fondamentale parlare quando la mia piccolina crescerà!
    Grazie per il consiglio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno di quei libri da tenere in casa e sfogliarlo ogni tanto BayGiorgia apprezzerà

      Elimina
  10. Ciao Giorgia,
    grazie per avermelo fatto conoscere, è davvero un bel libro, belli i testi chd hai citato, belle le illustrazioni che hai riportato per noi.
    E soprattutto bello e intenso il suo senso!

    Un sorriso,
    Grazia

    RispondiElimina
  11. Libro necessario.
    Non lo proporrei ai miei bambini, sono troppo piccoli e il più grande già si fa troppe domande e questo libro potrebbe solo portarlo a riflettere ancora di più.

    Sicuramente ne prendo nota per le mie nipoti.

    grazie

    alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un bimbo che si fa troppe domande e che riflette spesso lo trovo meraviglioso!

      Elimina
  12. Hei sempre belli i libri che proponi!
    Che dici, va bene per i ragazzi o sono troppo grandi?
    Giorgia dei Mostri

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Interessantissimo! Un libro davvero utile per parlare con i piu' piccoli di argomenti tanto "delicati".
    Grazie... già segnato nella lista degli acquisti
    Buon weekend
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i libri aiutano sempre a trattare temi complicati

      Elimina
  15. Ciao Giorgia, la tua proposta di oggi (magnifica, come sempre) è molto diversa dalla mia, anche come possibili fruitori, ma il caso vuole che intorno ad essa si possano sviluppare riflessioni straordinariamente somiglianti.
    L'educazione al rispetto ed alla tolleranza che nascono e si trasmettono in seno alla famiglia come forza necessaria al cambiamento sociale, ed il concetto di responsabilità individuale che si radica dalla più tenera età.
    Non riesco in questo momento ad immaginare nulla di più importante da insegnare ad un figlio.
    Buon fine settimana,
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d'accordo cara Michela!

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. Sì, l'educazione ha un ruolo fondamentale per costruire una società migliore e al rispetto si educa fin da piccolissimi, molto si fa con gli esempi ma le buone letture rinforzano i messaggi. Bella proposta. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava, le buone letture rafforzano i messaggi...lo dico sempre!

      Elimina
  18. Cara Giorgia,benvenuta sul mio blog!Sono passata anche io a leggere anche il tuo blog... ed ora ti seguo.Ciao!

    RispondiElimina
  19. Bel libro, davvero toccante con delle immagini d'impatto che fanno molto riflettere.

    RispondiElimina
  20. Ciao Giorgia, ho provato ripetutamente a commentare senza riuscirci, speriamo di essere più fortunata stavolta.
    Dicevo che hai fatto benissimo a ripubblicare questo bel libro. Tra l'altro, la mia proposta per questo VdL pur differente, conduce a riflessioni che sono quasi del tutto sovrapponibili a quelle che hai sviluppato tu.
    Non ho nulla da aggiungere, se non il confermare che anche a mio avviso, l'educazione al rispetto, alla diversità, alle meravigliose "imperfezioni", ed ai valori in generale, nascono in seno alla famiglia, e non possono non arricchire i nostri figli.
    Non dimentichiamocene mai.
    Buona giornata,
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. felicissima di rivederti qui...ma eri riuscita a commentare ed io ti avevo risposto. Un saluto

      Elimina
    2. Carissima, perdonami, ma in qualche modo, blogspot mi "buttava fuori" dalla finestra dei commenti, divertendosi alle mie spalle facendoli sparire, oppure è un segno... cercavo la scusa per tornare ;-D!
      Buon inizio settimana,
      Michela

      Elimina
    3. Nessun problema la tua presenza è molto gradita!

      Elimina
  21. bellissimo! davvero bisogna custodire e proteggerlo questo nostro mondo.
    grazie! CIAO!!!

    RispondiElimina
  22. Mi piace il tema del libro, ma le illustrazioni sono molto forti e dovrei osservarlo dal vivo per poter decidere se mi piace o mi turba un po'. Provo a cercarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti sono illustrazioni particolari

      Elimina