giovedì 31 gennaio 2013

"Liberiamo una ricetta" ...anzi due dai sapori lontani

Non sono solita condividere in questo spazio le mie ricette ma quando ci sono iniziative speciali lo faccio molto volentieri. Oggi un piacevole scambio a blog unificati, un grande pranzo dove ognuno porta condivisone, generosità e amicizia.

Io ho un debole per la cucina etnica, mi piace sperimentare nuovi sapori. Adoro viaggiare e questo si riflette anche nella mia curiosità per i piatti dei paesi lontani. La gastronomia intesa come espressione di tradizioni e di amore per la propria terra , ottimo mezzo per avvicinarsi ad usi e costumi assolutamente peculiari, imparando ad apprezzare profumi, sapori ed aromi. Questo l'aspetto culinario che prediligo.

La prima ed unica ricetta che ho "liberato" nella rete aveva i colori e i profumi dell' India. Oggi andiamo nelle Filippine per due gustose ricette utilizzando ingredienti insoliti.

La prima è Lumpiang Shanghai o involtini primavera fatti con carne

Ingredienti:
  • una confezione di pasta spring roll (reperibile in negozi specifici)
  • 250 gr. carne di maiale macinata
  • 250 gr. carne di manzo macinata
  • 1 cipolla intera grattata
  • 1 costa di sedano tritato
  • 1 carota tagliata a dadini molto piccoli
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di soia
  • sale e pepe
In una ciotola mescolare bene tutti gli ingredienti come siamo abituati a fare con il nostro polpettone. Avvolgere in involucro lumpia come indicato nelle mie foto avendo cura di stringere bene il "rotolino" e chiudendolo spalmando lungo il bordo un po di uovo. Le manine della mia piccola aiutante vi saranno di aiuto!



Friggere in olio da cucina caldo fino a doratura.Scolare e mettere in un piatto con carta assorbente. Scegliete se mangiarli come antipasto o come secondo piatto.
Elemento da non sottovalutare...i bambini li adorano!


La seconda ricetta è SothanGhon vale a dire spaghetti di soia conditi con carne e verdure.

Ingredienti:
  • carne di maiale (potete farlo anche con pollo)
  • 3 carote
  • Verza
  • fagiolini
  • brodo
  • soia
  • olio
  • sale e pepe
Fate rosolare la cipolla in un po di olio utilizzando una padella molto capiente (meglio se una wok)
aggiungete la carne tagliata a pezzettini. Quando la carne sarà rosolata  unite le verdure tagliate a striscioline coprite con il coperchio e lasciate cuocere con un po di brodo.

Intanto mettete gli spaghetti di soia a mollo in un po d'acqua tiepida. Se non conoscete gli spaghetti di soia vi dico che sono bianchi, sottilissimi ma duri come la plastica. Prima dell'utilizzo vanno immersi in acqua (o leggermente lessati secondo la ricetta) e poi saltati in padella insieme al condimento. Si presentano ammassati in blocchi che andranno separati e spezzati una volta ammorbiditi dall'acqua. Quando le verdure sono cotte uniamo la pasta di soia e saltiamo tutto insieme aggiungendo la soia.


Questo piatto ha il vantaggio di essere completo ma povero di grassi quindi adatto per diete e per celiaci.

 “Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web”
  
  
 

22 commenti:

  1. Grazie per la sfiziosa ricetta, ciao

    RispondiElimina
  2. Ma che deliziose ricette! Lo sai che amo l'etnico alla follia?? Grazie, grazie davvero! Uff, avrei tanto voluto partecipare anche io ma non sto riuscendo a fare niente in questo periodo!! :( Un abbraccio e un felice giovedì! <3

    RispondiElimina
  3. peccato leggo solo ora ;-( comunque complimenti per le tue ricette liberate, da prendere al volo come farfalle da osservare (in questo caso da provare ) per poi essere di nuovo liberate nell'aere, ciao.

    RispondiElimina
  4. c'è un premio per te sul mio blog ^_^

    http://www.wabisabidesigner.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Condivido il tuo amore per la cucina etnica! Le ricette filippine mi mancavano!

    RispondiElimina
  6. Che bontà! Proverò a farne una versione vegetariana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si puoi farlo tranquillamente per entrambe

      Elimina
  7. Davvero molto stuzzicanti, un po' complicate per me ma prima o poi chissà ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembrano ma ti assicuro che non lo sono

      Elimina
  8. Mmmhhhh che bontà queste ricette, poi adoro gli spaghetti di soia!!!!!Splendida iniziativa!Buona serata Micol

    RispondiElimina
  9. Amo entrambe queste tue ricette!
    In particolare gli spaghetti di soia, anche se devo dire che il 99% delle volte che li ho comprati poi li ho conditi con le sole verdurine saltate in padella, senza carne. Con quest'altro ingrediente in effetti diventa davvero un piatto completo.
    Ciao, buonanotte!

    RispondiElimina
  10. adoro la cucina etnica,ma io sono abbastanza imbranata! trovo il sothanghon particolarmente sfizioso sia per la presenza base degli spaghetti di soia sia per il condimento (adoro il connubio carne-verza)!
    Parto per le Filippine o m'inviti a pranzo tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la seconda con piacere ma la prima è più divertente!

      Elimina
  11. adoro tutte e 2 le ricette, gli spaghetti poi mi ricordano anche la mia vacanza in Nepal (estate scorsa) dove li ho mangiati spessissimo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. Andiamo proprio d'accordo: adoro la cucina etnica!! :-D

    RispondiElimina