venerdì 17 febbraio 2012

Il gatto di Beethoven

Oggi nel mio venerdì del libro spazio a più piccoli!
Un libro che ho regalato alla mia secondo genita per la sua prima pagella. Come sono solita fare vi racconto cosa mi ha spinto a portare questo libro a casa con me...due cose. Una occasione per cominciare a "seminare" musica e la garanzia delle illustrazioni  di Nicoletta Costa, uno dei miei miti. La mia passione per le illustrazioni nasce anche grazie a Giulio Coniglio e alla Nuvoletta Olga, il suo tratto semplice ma universale pieno di colori e gioia mi ha spinto ad acquistare molti dei suoi libri. 
Questo narra la storia di un musicista (di certo non uno a caso) di nome Ludwig. Egli aveva scritto le più belle musiche del suo tempo ma poi era diventato sordo e triste. Una sera incontrò per strada un gattino randagio, si intenerì e lo portò con se.
Il gatto, di nome Fidelio, passava il tempo ad osservare il padrone comporre sinfonie. Durante uno dei suoi lavori, la sua sinfonia più famosa "l'inno alla gioia", il compositore non trova l'ispirazione giusta. Indovinate un po chi fa venire l'idea che ci voleva? Proprio Fidelio che passando con le zampette sul pianoforte impolverato lascia l'impronta di tante note magiche. Sarà una storia vera? Chi lo sa, certo è, che le storie di gatti spesso portan tanto insegnamento!


La cosa bella di questo libro è che contiene un Cd con l'inno alla gioia in versione adatta ai bambini.
Trascrizione per pianoforte di Franz Liszt, eseguita da Konstantin Scherbakov. Non dimentichiamo poi che quest'inno è l'inno europeo.

Io credo che non sarebbe male far conoscere ai nostri figli anche alcuni brani di musica classica, i più famosi naturalmente, per dar loro la possibilità di riconoscerli nel caso si trovassero ad ascoltarli. Mica vorremmo far credere ai nostri figli che Beethoven è un San Bernardo? Vi confesso che appartengo alla categoria di genitori che non fruiscono abitualmente di questo genere di musica. Ma spero che, chissà, a voler iniziare i figli non succeda che il primo ad essere iniziato sia il genitore stesso? A questo punto mi auguro che il "battesimo alla musica" in casa nostra sia piacevole e di sorprendente efficacia.

Libro scritto da ROBERTO CALOGIURI
illustrato da NICOLETTA COSTA
edito da GALLUCCI






33 commenti:

  1. splendido titolo! mi hai convinta! alice adora la musica! grazie

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione Nicoletta Costa è insuperabile, ed hai ragione anche sull'educazione musicale dei piccoli. Anche se non siamo degli esperti, è giusto non trascurarne l'importanza, ed abituarci a proporne spesso, variando tra i generi.

    Ciao, Michela

    RispondiElimina
  3. Secondo me i libri per avvicinare alla musica da piccini dovrebbero essere considerati presidio Unesco, in Italia: sono così pochi, e la nostra cultura di educazione musicale purtroppo così minima, a scuola! Sembra bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione non sono molti ma ci sono, specialmente per i più grandicelli spero ci siano sempre più insegnanti che vadano controcorrente e genitori che colmano mancanze e qui aggiungo un "mia culpa"!

      Elimina
  4. Ciao! consoco questa serie e ci piace tantissimo! Questo in particoalre però non l'abbiamo e devo recuperare eprchè Bibì adora la musica: non accenna alla danza, ma trova ogni pretesto per farsi la musica, utilizzando gli oggetti o provando a canticchiare! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uscito recentemente quindi forse ancora poco conosciuto. Sfrutta al massimo questa passione di Bibì e proponigli ogni forma di musica.

      Elimina
  5. Ma lo sai che anche io ho proposto un libro con cd edito da Gallucci? Siamo state telepatiche! Questo però ci manca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gallucci per i bimbi più piccoli è una garanzia!

      Elimina
  6. Che bella idea quella di inserire il cd di musica classica! La storia sembra molto carina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marica, il mix libro e cd in questo caso è di grande efficacia

      Elimina
  7. Carinissima la storia e l'approccio musicale!

    RispondiElimina
  8. Giustissima l'osservazione silla musica classica già da piccoli, per noi sono stati importanti i cd di Baby van Gogh...

    RispondiElimina
  9. Belle le proposte musicali di questa settimana del Vdl, ma vi siete messe d'accordo?
    Il tuo libro non lo conoscevo.

    RispondiElimina
  10. Molto bello questo libro e credo che far ascoltare la musica ai bambini sia molto importante, noi spesso ascoltiamo i cd con le canzoncine da bimbi in italiano ed in inglese(e cantiamo tanto!!!)...purtroppo sulla musica classica non sono molto informata, per questo mi sono segnata il tuo consiglio, mi sembra una proposta molto valida.
    Grazie!!!

    RispondiElimina
  11. Mi hai fatto scoprire un libro che non conoscevo, grazie!

    RispondiElimina
  12. Conosco la serie ma il titolo mi mancava. Mi intriga grazie

    RispondiElimina
  13. Ciao!
    questo è uno dei titoli che da tanto tempo sono nella wishlist di ibs! Ora mi hai convinta a comprarlo!
    Grazie!

    :-)

    RispondiElimina
  14. Conosco la serie, ma questo non lo avevo visto! Bella segnalazione!

    RispondiElimina
  15. Bene, bene. Ho appena fatto vedere il tuo post al piccolo (che non aveva trovato nessun titolo di suo gradimento in libreria) e si è convinto!
    Lollo invece ha scelto l'ultimo di 'Diario di una schiappa', comprato ieri oggi l'ha già finito! devo assolutamente usufruire dei servizi della biblioteca più costantemente!!!
    Alice invece che libro ha scelto?
    Giorgia dei mostri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente ho scelto io per entrambe perchè volevo fosse una sorpresa. Per Alice ho comprato il mondo vivente della Giunti Junior. Ultimamente ha una passione per gli argomenti scientifici, animali, corpo umano ecc

      Elimina
  16. La potremo chiamare la giornata della musica questa! :)
    Io che lavoro con i bambini proprio con la musica quasi sempre invento le fiabe da sonorizzare, avere però qualche spunto in più come questo è utile e stimolante! Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao benvenuta nella blogsfera, sono venuta a leggerti incuriosita dalle tue parole e trovo il tuo blog molto interessante. Se posso permettermi... metti una immagine che ti rende riconoscibile perchè di Michela senza foto ce ne sono già due e poi la funzione per diventare tue follower nel tuo blog.
      A presto

      Elimina
  17. Ogni venerdì ho il turno alla biblioteca della scuola di Matilde (un giorno ne racconterò nel blog). Oggi tantissimi bambini hanno preso libri illustrati da Nicoletta Costa. Io non la conoscevo ma questa cosa mi ha colpito e poi leggo il tuo post e mi dico che caspita non poteva essere una coincidenza!!!!

    RispondiElimina
  18. ciao ricambio la visita, mi piace qui e mi aggiungo ai lettori ciao

    RispondiElimina
  19. Complimenti! Mi piace come scrivi e ciò che scrivi. Tornerò presto a leggere tutto... Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi prendo i complimenti con gioia e ti aspetto!

      Elimina
  20. Splendido! Adoro Micoletta Costa ed il fatto che questo libro parli di musica, sempre così poco considerata e conosciuta, lo rende ai miei occhi ancora più prezioso! Un bellissimo suggerimento!

    RispondiElimina
  21. Inno alla gioia versione bimbesca!? Adoro!!

    RispondiElimina
  22. Mi ricordoi quando alle medie suonavo l'Inno alla gioia con il flauto... preistoria. Però hai sicuramente ragione: bisognerebbe avvicinare i bimbi alla musica classica, ma io stessa ne so pochissimo e sono pigrissima. Vediamo se questo gattino fa la differenza.

    RispondiElimina
  23. Che bel suggerimento, mi piace proprio.
    Sfondi una porta aperta. La musica è importantissima, una forma d'arte che porta lontano, che da molta gioia, che canalizza emozioni.

    Qui siamo facilitati perchè il papà è anche musicista per passione e la piccola eSSe ha assistito a concerti di vario genere fin da piccolissima e ultimamente le piace la classica perchè è nella fase "voglio diventare ballerina".

    Ho visto una sezione intera di libri musicali al mio ultimo raid in una libreria "reale" ce ne erano soprattutto di dedicati ai balletti, e li ho trovati molto ben fatti e perfetti per bimbi molto piccoli. (p.e. Lo schiaccianoci, ecc)

    Io amo molto Mozart, secondo me potrebbe piacervi, provate ad ascoltare le sonatine (p.e. http://youtu.be/Uo_eW-EDBO0)

    ciao!

    RispondiElimina