venerdì 2 marzo 2012

Scrivere, io?


Generalmente sono solita parlare di scrittura rivolta ai bambini, oggi invece, in questo venerdì del libro, vi parlo della scrittura dei bambini.

Quel passaggio così delicato dalla loro fantasia al foglio che spesso si tramuta in ansia da  pagina vuota.

A guidarci in questo percorso  che aiuta a trasformare la creatività in testo scritto, è l'autrice Luisa Mattia, una delle più apprezzate scrittrici per ragazzi.
La scrittrice si rivolge direttamente ai giovani lettori spronandoli, con ironia e giocosità, ad usare modi divertenti insoliti e innovativi per inventare i primi racconti.
Davanti al foglio bianco, sostiene l’autrice, i ragazzi devono superare una sorta di blocco dello scrittore che deriva dal timore del giudizio degli adulti, del voto, dato che la scrittura è generalmente associata al compito scolastico.  Ecco allora che i laboratori di “Scrivere io?” iniziano con un gesto liberatorio ed apparentemente trasgressivo: strappare un foglio di carta bianco. Ma non è la fine, è solo l’inizio. Che forma assumono i pezzi di carta strappata? Ogni bambino dice la sua: la chiglia di una nave, un piede, un aquilone, uno squalo, un quadro… Queste saranno le parole chiave con cui scrivere insieme una storia
Una vivace carrellata di consigli e attività per imparare a "farsi venire le idee" e a inventare personaggi. ambientazioni e trame utilizzando, oltre alla solita penna, un cellulare o un mazzo di carte da gioco.
Le storie stanno dappertutto basta guardarsi intorno, la scrittrice ci pone davanti a provocazioni per rompere luoghi comuni sulla scrittura come quello che sia noiosa. Se ci piacciono le storie che ci vengono raccontate anche noi possiamo inventarne di belle, basta conoscere qualche trucchetto e l'autrice ce ne suggerisce molti. Il tutto è intramezzato da aneddoti su famosi scrittori da Balzac a Tolkien, da Twain a Proust, da Dante a Allende. Sulla loro modalità di comunicare con i lettori. L'autrice pone inoltre una bella riflessione sulla natura e la percezione delle storie e sul sapersi raccontare
Proprio perché si rivolge ai ragazzi, all’autrice piace utilizzare un linguaggio moderno, aperto, in linea con le nuove tendenze  seguendo i teenager di oggi!
.
Un manuale imperdibile, vivace, interattivo ed arricchito da una grafica gradevole e divertente con le illustrazioni di Francesca Rossi.
Per provare a divertirsi scrivendo, bisogna accettare la sfida e soprattutto non avere paura... in fondo la vita è fatta per imparare!


Scrittrice: Luisa Mattia
Illustratrice: Francesca Rossi
Editore: Lapis


Approfitto di questo spazio per far conoscere anche a voi il mercoledì dell'arte



 


.,


38 commenti:

  1. Ma che bel suggerimento, lo annoto subito e mi permetto anche di condividerlo su FB. Grazie! Buona giornata. Cristina

    RispondiElimina
  2. Bello! Peccato che per mia figlia (16 anni) sia un po' tardi. L'ansia da pagina bianca ce l'ha ancora e piuttosto di fare un tema preferirebbe andare dal dentista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia una lettura piacevole e divertente anche per lei. Usa un linguaggio adatto a ragazzi usando termini e riferimenti che catturanoil loro l'interesse. Devo dire che è piaciuto anche a me.

      Elimina
  3. interessantissimoooooooooooooo

    RispondiElimina
  4. Mi piace, mi piace!!!!!
    Lo metto subito nell'elenco di miei acquisti in libreria!!!!

    Moonlitgirl
    www.friendonthemoon.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. interessante anche se per noi è molto presto per questo genere.

    RispondiElimina
  6. Ciao Giorgia, questo libro mi sembra davvero perfetto per Tommaso che ha quasi 10 anni ed ama scrivere. Quanto al mercoledì dell'arte ci penserò, mi sembra una magnifica idea anche per noi adulti! Un abbraccio, Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello di questo libro è che va bene a 8 anni ma anche a 15, ottimo per chi ha tanta voglia di scrivere e per chi non ne ha affatto! Ti aspetto mercoledì, adulti o bambini lìarte è sempre bella da condividere.

      Elimina
  7. Sì, quella di sviluppare storie a partire da un oggetto, un frammento, ritrovare forme e colori in ciò che sembra casuale è uno degli esercizi primari della scrittura creativa. Anche per ragazzi cresciuti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho una bambina di 9 anni e per lei è perfetto ma trovo che lo sia anche per i più grandi, adesso con la tua conferma Prof, ne sono certa.

      Elimina
  8. Sai che ti dico? Che invio il link alla maestra di Alice! Ottimo suggerimento:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice mia lo ha portato a scuola riscuotendo grande entusiasmo e lo usa a logopedia!

      Elimina
  9. Sembra molto interessante, lo metto subito nelal mia lista dei desideri... anche da insegnante mi pare molto utile come riserva di idee!

    RispondiElimina
  10. Bella l'idea di un manuale di scrittura creativa per i più piccoli!

    RispondiElimina
  11. Bello, interessante, sicuramente posso proporglielo al più grande

    RispondiElimina
  12. Per noi è ancora troppo presto ma prima o poi ci sarà molto utile un libro così!

    RispondiElimina
  13. che bello il venerdì del libro mi fa sempre conoscere nuove blogger e oggi ho conosciuto te...complimenti il tuo spazio è molto carino.
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ed io te! Grazie dei complimenti e benvenuta.

      Elimina
  14. Ma grazie!Noi combattiamo già con i temini che proprio non gli riescono. Mio figlio (a casa) è un conversatore incredibile ma poi se deve scrivere due righe va in crisi. Lo compro subito!

    RispondiElimina
  15. Molto interessante, grazie Giorgia! Jessica

    RispondiElimina
  16. Piace molto a me! In questo momento per Matilde la scrittura è uno stress e una frustrazione a causa della disortografia. Ma si potrebbero trovare comunque degli spunti interessanti. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu sai che noi abbiamo problemi molto simili ma devo dire che questo ci ha aiutato per certi lati.

      Elimina
  17. Molto bello, mi sa che lo regalo ad un mio cuginetto a cui piace tanto leggere e scrivere!!!

    RispondiElimina
  18. non sono riuscita a capire l'età a cui è rivolto, mi pare per le medie o sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello di questo libro è che va bene per molti.
      Mia figlia fa la IV elementare ma va bene anche per le medie.

      Elimina
  19. Mi sembra splendido! Non lo conoscevo affatto e penso sia davvero da rimediare da qualche parte. Lo potrò utilizzare anche quando tornerò a lavorare a scuola!

    RispondiElimina
  20. Davvero interessante!
    C'è qualcuno a cui potrei regalarlo... i ragazzini spesso hanno bisogno d'aiuto in questo settore.

    RispondiElimina
  21. Mi piace questo libro che suggerisci. Per noi decisamente presto, ma in futuro, chi lo sa, potrebbe essere stimolante leggerlo... ciao!

    RispondiElimina
  22. Anche per noi è un po' prestino ma ne terrò conto per il futuro.

    RispondiElimina
  23. No scusa..ma quanto bello é..lo voglio.....bellissimissumo!

    RispondiElimina
  24. magari avessi avuto io un libro così a suo tempo!
    me lo sono già segnato!
    GRAZIE!!! :-)

    RispondiElimina
  25. WOW! Bellissimo ed imperdibile!
    Per PF è un po' presto, ma è da avere assolutamente a portata di mano.

    Grazie della dritta
    Paola

    RispondiElimina
  26. Veramente bellissimo questo libricino! Me lo segno come regalo per qualche bimbo/a più grande di Topastro!

    RispondiElimina
  27. Che bello questo libro, grazie per il suggerimento.Lo condividerò su FB.

    RispondiElimina
  28. Ciao !! Sai che alla fine grazie al tuo suggerimento l'ho letto e recensito proprio oggi. Però secondo me è più adatto ai ragazzi. I bimbi non possono leggerlo in autonomia, è necessario stargli accanto ed aiutarli a non perdere il filo del discorso. Non credi?

    RispondiElimina
  29. da nn perdere...grazie!
    http://mrsdclasses.blogspot.it/

    RispondiElimina